Torna Capalbio Libri, dal 1° all’8 agosto: Ecco ecco le novità della nona edizione

avatar

agriturismorigotorto

7 unità abitative, climatizzate,con piscina, forno a legna e barbecue, ampi spazi ricreativi attrezzati all'aperto.
avatar

Piazza Magenta si prepara ad ospitare la rassegna letteraria dell’estate, con autori, ospiti e lettori: nell’anno dell’EXPO si parlerà anche di cibo e pasta.

Torna dall’1 all’8 agosto 2015 Capalbio Libri, il festival sul piacere di leggere in piazza ed in rete. Giunto alla sua nona edizione, il festival, ideato e diretto da Andrea Zagami, organizzato dalla società di comunicazione Zigzag in collaborazione con il Comune di Capalbio, si svolgerà come da tradizione in Piazza Magenta, il cuore del borgo medievale di Capalbio.

IL FESTIVAL – “Capalbio Libri il festival sul piacere di leggere, in piazza, in rete”, nato nel 2007, sperimenta da nove anni nuovi modi per la promozione di libri e lettura. Argomenti di attualità e interesse per il pubblico vengono trattati insieme agli autori di saggi e romanzi presentati con una conduzione professionale e con la partecipazione di giornalisti, personalità della cultura e della politica. Artisti e performance musicali in armonia con il tema trattato, insieme alla lettura di brani dei libri presentati, accompagnano gli incontri e contribuiscono al successo delle serate di Capalbio Libri.

LE NOVITA’ – Tra le novità di quest’anno la collaborazione con il Premio Strega, il premio letterario più prestigioso d’Italia, a cui sarà dedicata la giornata conclusiva, quella di sabato 8 agosto, che prevede la presenza dei vincitori dell’edizione 2015. Nell’anno dell’EXPO, inoltre, non poteva mancare ll cibo come motivo di approfondimento:il cibo, la sua produzione, il consumo responsabile  e le nuove frontiere  saranno  gli argomenti protagonisti della serata di venerdì 7 agosto. A breve verranno svelate le novità su autori, libri e programma. Ulteriori informazioni sul sito www.capalbiolibri.it e sui profili Facebook e Twitter (#CapalbioLibri).

PARTNERSHIP – Il festival è organizzato con il Comune di Capalbio con i patrocini del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo (MIBACT), Regione Toscana, Provincia di Grosseto.

COSA VEDERE A CAPALBIO – Capalbio è un piccolo ma suggestivo borgo medievale della Toscana meridionale, nel cuore della Maremma, intriso di storia millenaria e ricco di contrasti naturali, tra mare, macchia e campagna. Il centro storico è ricco di luoghi da visitare: la splendida Porta Senese, gli affreschi della Pieve di San Nicola, la torre aldobrandesca, il palazzo Collacchioni che custodisce il Fortepiano Conrad Graf suonato da Puccini, l’oratorio della Provvidenza con il prezioso affresco della Madonna della Provvidenza, attribuita al Perugino e al Pinturicchio.

Le spiagge di Capalbio si estendono per circa 12 km, ma vi sono solo 3 accessi al mare: all’inizio, alla fine e nel centro. Grazie alla presenza dell’Oasi del WWF e all’accesso libero ma limitato,  il litorale è perfettamente conservato. Ci sono circa 6 km di spiaggia libera delimitata dalla macchia mediterranea. Da non perdere anche il Giardino dei Tarocchi, con ciclopiche sculture alte circa 12/15 metri, che rappresentano i 22 Arcani Maggiori delle carte .

This entry was posted in Blog.