Festambiente, Sabato 8 agosto è la volta di Max Gazzè

avatar

agriturismorigotorto

7 unità abitative, climatizzate,con piscina, forno a legna e barbecue, ampi spazi ricreativi attrezzati all'aperto.
avatar

Sabato 8 agosto
Max Gazzè – Coast to coast Live Tour 2015

Un habitué del Festival, amato dal pubblico di Festambiente, approda con il suo “Coast to coast live tour 2015” dando vita a uno spettacolo sonoro e visivo che renderà l’esperienza indimenticabile. Il nome del tour richiama il film Basilicata Coast to Coast, uscito nel 2010, in cui Gazzè recitò al fianco di Gassman, Mezzogiorno e Papaleo. Il concerto di Max Gazzè lascia sempre l’ascoltatore cambiato, riempiendogli l’anima di bellezza e buona musica, l’incontro con l’artista è sempre generoso, immancabile.

Biografia:

Nell’autunno del 1997 esce il singolo Cara Valentina. Nel 1998 la sua canzone Vento d’estate, cantata assieme a Niccolò Fabi, vince l’edizione di quell’anno di Un disco per l’estate. I due singoli anticipano il secondo album, La favola di Adamo ed Eva (ottobre 1998), i cui testi sono scritti da Max insieme al fratello Francesco Gazzè. Nel 1998 Max partecipa anche all’album di tributo a Robert Wyatt The Different You – Robert Wyatt e noi con il brano O Caroline. Nel 1998 partecipa al Premio Tenco.

Nel febbraio 1999 Max partecipa al Festival di Sanremo nella categoria “Giovani” con il brano Una musica può fare, che verrà inserito nella ristampa di La favola di Adamo ed Eva.

Al termine di una lunghissima stagione di concerti, il 13 marzo 2000 pubblica il terzo album, intitolato semplicemente Max Gazzè (conosciuto anche come Gadzilla).

Il cantante-bassista-compositore ha ulteriormente perfezionato il suo stile altamente personale, come annunciato dal primo singolo tratto dall’album, Il timido ubriaco, con il quale Max si presenta sul palco del 50º Festival di Sanremo: una canzone in cui la vicenda narrata e la musica alludono a due diversi stati d’animo. Il nuovo album rispecchia il grande amore di Gazzè per la poesia, costante fonte d’ispirazione: L’elemosina è la traduzione di una poesia di Stéphane Mallarmé, poeta citato anche nel brano Su un ciliegio esterno. Altrove vengono riscoperti i poeti dell’Arcadia.

Fonte Wikipedia

DupeAprono: i Dupè

Band grossetana: Stefano Paladini (voce, chitarra), Filippo Scandroglio (chitarra, ukulele, armonica, chitarra weissenborn, cori), Emanuele Cardile (basso), Lorenzo Giallini (batteria). Alla formazione standard si aggiungono anche altri due turnisti alle percussioni e tastiere. “Passo dopo Passo” é il primo

singolo pubblicato con la realizzazione di un videoclip. La band ha un sound riconoscibile, influenzata dal mondo del surf, dalla passione per il mare, della natura e dello stile di vita lontano dallo stress quotidiano. Attualmente in studio per la realizzazione del primo EP.